Patente A

I tipi di Patente A sono:

- Patente A1: motocicli di cilindrata fino a 125 cm3 e potenza massima fino a 11 kW e rapporto potenza/peso non superiore a 0,1 kW/kg, età minima 16 anni 
- Patente A2: motocicli di potenza fino a 35 kW e potenza/peso non superiore a 0,2 kW/kg, età minima 18 anni
- Patente A senza limitazioni, per guidare tutti i motocicli, età minima 24 anni (o 20 anni e patente A2 da 2 anni)

Puoi iscriverti anche prima del compimento dell’età minima per conseguire la Patente A prescelta, in modo da anticipare la tua preparazione teorica. Per esercitarti con i motocicli dovrai attendere il Foglio Rosa, che ti sarà consegnato dopo il superamento dell’esame di teoria, a meno che tu non sia già in possesso di un’altra patente (non la patente AM o il CIGC) e quindi tu debba sostenere solo l’esame di guida. 
Il Foglio Rosa consente di ripetere la prova pratica soltanto una volta, nel caso l'esame abbia avuto esito negativo. La legge prevede che per potere ripetere la prova si debba aspettare almeno un mese e un giorno. 

Patente AM

Il ciclomotore è un veicolo con 2 o 3 ruote (i quadricicli leggeri, in gergo “macchinina” o "mini-car", benché tecnicamente non siano ciclomotori, sono comunque assimilabili), ha una cilindrata pari o inferiore a 50 cc e non può superare, per costruzione, i 45 km/h di velocità. 
Nel linguaggio comune è chiamato “motorino” o “cinquantino” e, per guidarlo, è necessario il cosiddetto "patentino ciclomotore" (prima CIGC e ora Patente AM), o qualunque patente di guida.

Per conseguire la Patente AM dovrai aver compiuto 14 anni, frequentare lezioni e corsi di guida e superare la prova teorica e quella pratica. Una volta superata la prova teorica, riceverai il Foglio Rosa, che ha validità sei mesi e consente le esercitazioni su strada.

Pagina 3 di 3